Vai al contenuto

Regioni

Che cosa sono le Regioni salesiane?

Le Regioni salesiane sono strutture che a livello internazionale raggruppano circoscrizioni giuridiche in aree (come i Continenti). Per facilitare le relazioni delle ispettorie con il Rettor Maggiore e con il Consiglio generale e per promuovere il collegamento delle ispettorie tra loro, queste vengono riunite in gruppi di ispettorie, affidati a un consigliere regionale. La costituzione dei gruppi di ispettorie è di competenza del Capitolo generale. (R 135-138).

Quando l’affinità e la comunanza di situazioni e di problemi suggeriscono un collegamento più stretto tra alcune ispettorie, si possono costituire all’interno del gruppo una o più conferenze ispettoriali.

I consiglieri regionali. I consiglieri regionali promuovono un diretto collegamento tra le ispettorie e il Rettor Maggiore e il suo Consiglio. Curano gli interessi delle ispettorie loro affidate. Favoriscono nel Consiglio generale la conoscenza delle situazioni locali, in cui si svolge la nostra missione. (R 135-137).


Come sono ripartiti gli SDB tra le Regioni? Quanti sono in proporzione?

Chart by Visualizer

Come sono ripartiti i soci in formazione (S) tra le Regioni? Quanti sono in proporzione?

I soci (S: Scholasticus) in formazione iniziale sono 2.670 su 13.488, cioè il 19,8% dei professi. Essi sono così ripartiti per Regione (F: momentaneamente Fuori)

Chart by Visualizer

Quali sono le strutture regionali salesiane attualmente in vigore?

Le strutture regionali – tenendo in considerazione a parte l’aggregazione di case particolari sotto RMG e la visitatoria UPS – con i rispettivi consiglieri regionali sono le seguenti (N° Sigla Denominazione – agg. 2021):

 1 RASE Asia Est Oceania 


 2 RASS Asia Sud 


 3 RAFM Africa Madagascar 


 4 RECN Europa Centro-Nord  


 5 RMED Mediterranea


 6 RAMI Interamerica 


 7 RAMS America Cono Sud 


 8 Speciali: RMG e UPS